Central Park: conosci veramente il parco iconico di New York?

È praticamente impossibile visitare New York senza fare una passeggiata, una corsa o un picnic nel parco più iconico ed emblematico della città. Tutti conoscono Central Park, il “polmone verde” della Grande Mela; ma conosci davvero la sua storia e cosa rende questo parco un posto unico al mondo? In questo articolo trovi tutto quello che c’è da sapere su Central Park per impressionare i tuoi amici durante il tuo prossimo soggiorno studio a New York.

 

19 anni di lavori

Central Park

 

Furono gli stessi newyorkesi a chiedere uno spazio verde, come i grandi parchi d'Europa come Hyde Park a Londra o il Bois de Boulogne a Parigi. Il loro desiderio fu accolto nel 1853, quando 58 ettari di terra furono acquistati per creare il "polmone verde", nel mezzo della città già densa e popolata. Prima dell'apparizione di Central Park l'area era una terra desolata, una sorta di palude piena di rocce. Ci sono voluti 19 anni di lavori per costruire e sviluppare la terra, distruggere milioni di rocce, asciugare la palude e portare il terreno agricolo necessario per piantare più di 500.000 alberi. Il parco fu completato nel 1873 con oltre 200.000 lavoratori e molti anni di duro lavoro.

Una seconda vita

Central Park

 

Prima di diventare il luogo iconico che rappresenta oggi, Central Park ha avuto un periodo difficile. All'inizio del 20° secolo, infatti, il parco ha perso il suo fascino a causa della mancanza di manutenzione e del vandalismo ed è stato abbandonato dai newyorkesi. Negli anni '60 divenne poi un luogo quasi in disuso, nonché uno dei luoghi più pericolosi di New York, a causa della criminalità diffusasi in quegli anni.
Nonostante il degrado, il parco rimase comunque un simbolo per i newyorkesi a quell’epoca. Fu nel 1980 che il parco tornò a risplendere, grazie a numerose donazioni da parte di varie associazioni; ciò permise di ridurre drasticamente il tasso di criminalità, e di trasformare Central Park nel parco che oggi noi conosciamo: uno dei parchi più sicuri al mondo, che accoglie di più 35 milioni di visitatori da tutto il mondo ogni anno!

 


POTREBBE INTERESSARTI: INGLESE PER VIAGGIARE: PAROLE UTILI DA SAPERE PRIMA DI PARTIRE


 

Il segreto dei lampioni

Central Park


Central Park è davvero enorme. Sapevi, ad esempio, che è più grande del Vaticano e di Monaco? Per visitarlo dunque, sarebbe utile portare con sé una mappa! Nel caso in cui dovessi perderti, eccoti un segreto: dai un’occhiata ai lampioni!
Nel parco ci sono 1.600 lampioni e sono tutti dotati di un codice: le prime due o tre cifre si riferiscono al numero della strada più vicina a te (ad esempio 83 per l'83rd Street). I numeri successivi indicano est o ovest, e più nello specifico: se è un numero pari significa che sei a est, se il numero è dispari sei a ovest. Sei pronto a raccogliere la sfida?

Una vera star del cinema

Central Park


Con i suoi splendidi paesaggi, i suoi luoghi romantici, naturali ed emblematici, non c'è da meravigliarsi se Central Park sia stato scelto negli anni come set di numerosi film, primo tra tutti Romeo and Juliet nel 1908. Da allora, il parco ha fatto da sfondo a oltre 300 film e serie televisive, come Harry, ti presento Sally, Avengers, Men in Black, Hitch, Spiderman, Sex and the city o il cartone animato Balto, di cui è presente anche una statua nel parco.

Non dimentichiamo però che il cinema viene da Hollywood! Forse pensavi che la celebre serie Friends fosse stata girata a New York, con scene a Central Park, vicino al famoso caffè "Central Perk"? Beh, siamo delusi tanto quanto te, ma no, la serie è stata interamente negli studi Warner Bros. a... Los Angeles!

 

Dall’estate all’inverno

Central Park

 

In estate, i newyorkesi e i turisti trascorrono le loro giornate al parco per godere del sole, abbronzarsi e fare picnic sui due prati principali del parco: The Great Lawn e The Sheep Meadow, che attirano visitatori da tutto il mondo, offrendo panorami mozzafiato come l’iconico skyline di Manhattan. In autunno il parco si trasforma completamente vivendo il fenomeno che molti definiscono foliage, letteralmente “fogliame”, ovvero il cambiamento della natura che si verifica ogni anno durante la stagione autunnale in cui i colori caldi cambiano totalmente l’atmosfera del parco. Un momento magico per gli appassionati di fotografia!

In inverno, quando la neve cade sulla città, Central Park stupisce con i suoi paesaggi meravigliosi. Sono presenti, inoltre, due piste di pattinaggio che sono la vera attrazione del parco in inverno. In breve, è chiaro che Central Park sia un must in ogni periodo dell’anno e dunque non importa quando tu scelga di andare a New York, il parco saprà stupirti sempre!

 

Adesso sei pronto per stupire i tuoi amici durante il tuo prossimo soggiorno studio a New York, ma ci sono ancora tanti segreti da scoprire! Perché, allora, non rendere questo magnifico parco la tua classe, in cui imparare l’inglese? La nostra nuova Kaplan English School di New York si trova proprio alle porte di Central Park, perfetta per un'esperienza unica e indimenticabile. Vuoi saperne di più? Contatta un consulente per maggiori informazioni!

banner

Udostępnij to
Related Posts